Donne, lavoro e previdenza: il tuo piano per essere autonoma

Se dipendi dalla tua azienda per la tua pensione, il tuo reddito futuro verrà diviso per cinque. Se ti prendi cura di te stesso, puoi moltiplicare il tuo reddito futuro per cinque." (Jim Rohn)

Da ragazza a volte per tornare a casa da scuola mi facevo accompagnare dai miei genitori. Una soluzione piuttosto comoda. Quando poi ho preso la patente e mi sono comprata la mia automobile, ho capito che per una donna è importante dotarsi di mezzi propri per autodeterminarsi ed essere libera e autonoma in ogni momento della propria vita, anche nelle situazioni di emergenza come quella attuale. Essere in grado di costruirsi una propria rete di sicurezza a cui attingere in caso di necessità e costruire il proprio futuro.

Come ho detto in un altro video, la donna per abitudine e retaggio culturale non si occupa delle decisioni finanziarie che la riguardano e tende a delegare. E’ più comodo, da un certo punto di vista. Ma ciò che è più comodo non è detto che sia sempre più utile e opportuno per noi nel tempo. E come nel video sulla salute finanziaria della donna, anche in questo video torno sull’importanza di occuparci delle nostre risorse/ esigenze finanziarie, e soprattutto della parte centrale della piramide finanziaria, quella che ci dà struttura e ci permette di muoverci nei vari ambiti della nostra vita con i nostri mezzi, in autonomia. Mi riferisco alla parte che si riferisce agli investimenti di medio-lungo termine e alla previdenza, in particolare alla previdenza complementare, quella cioè che ci costruiamo con i nostri risparmi attraverso un fondo pensione.