Un caso di overconfidence: la Cina e i cannoli siciliani

Nel prendere decisioni importanti per la nostra vita, quanto siamo in grado di valutare i pro e i contro in maniera oggettiva e quanto invece siamo condizionati dall'eccessiva fiducia nelle nostre conoscenze? Un esempio recente di overconfidence, di cui parlo nel video, è quello che ha coinvolto gli stilisti Dolce&Gabbana.

Io non sono cinese.

Ho letto un libro importante della cultura cinese, l’I King, e alcuni romanzi di autori cinese. Mi affascina anche l’antica arte della guerra cinese e la Grande Muraglia, ma non posso dirmi di certo un’esperta di cultura cinese.

Allo stesso modo, io non so girare video.

Perciò, se dovessi realizzare un video che riguardi, per esempio, l’incontro fra la cultura italiana e quella cinese, oltre che rivolgermi al video maker con il quale già collaboro, mi farei aiutare da un esperto che conosce i gusti, le inclinazioni del mio target potenziale di pubblico.

Se non lo facessi, ritenendo di avere sufficienti conoscenze e competenze per far bene da sola, rischierei per esempio di usare l’immagine di un cannolo siciliano troppo grande e di pretendere che una giovane cinese sia in grado mangiarlo con le bacchette. Quello che deve essere invece successo agli stilisti Dolce&Gabbana nel recente video diffuso in Cina.

Un errore che in finanza viene chiamato overconfidence.

Buona visione!